1DM – Dall’Inferno…a riveder le stelle

E’ proprio vero che per poter risalire bisogna toccare il fondo, ed è proprio quello che è successo alla Vogelsang. La sconfitta interna con il Castelleone aveva minato le certezze di un gruppo che aveva finito imbattuto il girone d’andata e dato il là ad una serie lunghissima di infortuni che non hanno più permesso a mister Denti di avere tutto il gruppo a disposizione, spesso non riuscendo in allenamento neanche a provare delle situazioni di gioco. I primi due set con il Club Lodi sembravano confermare questa tendenza (nonostante fossero i due migliori set giocati da un mese a questa parte), ma una volta costretti con le spalle al muro e con il secondo posto in bilico, i biancoblù sono riusciti a reagire a e trovare le energie per ribaltare l’esito di una gara che sembrava già scritto.

Ma andiamo con ordine. I primi due parziali hanno un andamento molto simile, con un inizio equilibrato e con gli ospiti che dalla metà set in poi riescono a imporre il loro gioco e a portarsi sul doppio vantaggio. Nonostante i parziali equilibrati, la sensazione è che i lodigiani ne abbiamo di più e che i set siano stati in equilibrio più per i numerosi errori gratuiti degli ospiti che per i meriti dei pandinesi.

Il terzo parziale è quello della svolta, perchè la Vogelsang non può più permettersi di sbagliare. L’avvio è ancora in equilibrio, ma i ragazzi di mister Denti finalmente sono dentro al match e l’ingresso in campo di Cilluffo sul finire del set spariglia le carte. L’opposto trevigliese è in serata di grazia e mette a terra qualsiasi palla. Non contento si esibisce pure in una difesa che fa gridare la panchina al miracolo (!) e così i padroni di casa riaprono la partita.

Il quarto parziale è giocato punto a punto fino al 14 pari quando i padroni di casa riescono a prendere due lunghezze di vantaggio e piano piano allungano fino al 25-19 finale.

Galvanizzati dal set appena vinto i pandinesi mantengono una buona qualità di gioco e riescono ad andare al cambio campo sull’8-6, ma un parziale di 4-1 permette agli ospiti di ritornare avanti. Riparte quindi una lotta punto a punto che porta la Vogelsang ad avere il primo match point sul 14-13. Match point prontamente annullato dagli ospiti, ma alla seconda occasione Draghetti mette a terra la veloce del 16-14 che fa espodere di gioia il PalaBovis.

Vogelsang Pandino – Club Lodi 3 – 2 (22-25, 22-25, 25-22, 25-19, 16-14)

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...