Archivi categoria: Union Cup

UNION CUP M – LA VOGELSANG ESPUGNA LA BRAGUTI

image

Ottima partenza nel girone di ritorno per i giovani ragazzi della Vogelsang Pandino.
Buon inizio di partita con i pandinesi che conducono, avanti di pochi punti, tutta la metà del primo set. Fatale, però, il black out che porta in vantaggio gli avversari. A nulla servono gli sforzi della squadra ospite, Crema porta a casa il primo parziale per 25 – 19.
I ragazzi di capitan Danova non ci stanno, sanno che la partita è alla loro portata e cercano il riscatto.
Parte bene il secondo set, buon equilibrio tra le due squadre nella prima parte, fino a che Pandino prende il volo, pochi errori, attacchi ben assestati e un muro efficace regalano alla Vogelsang questo parziale.
1 a 1 la partita ricomincia.
Nel terzo set parte subito in vantaggio 4 a 1 la squadra ospite, un time – out rigenerante rimette in gara i nostri ragazzi che recuperano i punti di distacco e si portano in pareggio. La tensione è alta, ma i ragazzi mantengono la giusta concentrazione e chiudono a loro favore per 25 a 21.
Il quarto set è la replica del terzo, Pandino parte in svantaggio 8 a 4, recupera e gioca punto a punto con un’agguerrita Crema fino a metà del set. Il finale vede i ragazzi della Vogelsang mettere una marcia in più per conquistare anche l’ultimo parziale e aggiudicarsi così la vittoria!
Bco Crema – Vogelsang  Pandino 1 3 ( 25-19, 18-25, 21-25, 21-25)

Annunci

UNION CUP M – TROPPO FORTE LODI

image

Fare punti contro la prima della classe non era certamente l’obiettivo della Vogelsang. Tuttavia contro Club Lodi la formazione pandinese ha cercato di limitare i propri errori, troppo spesso causa di punti regalati agli avversari. Il primo set si è così concluso con un 13-25 a favore della formazione lodigiana. Il secondo set, nonostante l’assiduo impegno mostrato, è stato pressoché un incubo per la Vogelsang, che si è vista liquidare con un veloce 9-25. Il terzo set ha intravisto una tenue ripresa per i ragazzi di Leggieri, che hanno così limitato la sconfitta del terzo parziale con un 15-25.
Sicuramente questa non era la  gara in cui poteva pensare di far punti, tuttavia rappresentava una possibilità per fare esperienza  e per dimostrare i progressi, che la Vogelsang  sta facendo da 4 mesi a questa parte.
Giorgio F.
Vogelsang – Club Lodi  0 3 (13-25, 9-25, 15-25)

UNION CUP M – UN PASSO INDIETRO

image

La Vogelsang perde e non riesce a confermare la vittoria precedente.
La partita inizia a netto favore del Pianengo, che favoritoda alcuni errori in ricezione del Pandino prende un buon vantaggio.
Dopo un time out chiamato da coach leggieri la squadra di casa reagisce caratterialmente ma, senza però riuscire a recuperare  losvantaggio.
Il secondo set, partito ancora con un netto vantaggio della Pianenghese  che dopo un break di 10-1  ha mantenuto il comando, stavolta però la squadra di casa non è riuscita a reagire ed è stata schiacciata dell’avversario non riuscendo a raggiungere nemmeno la decina, 25-8.
Nel terzo set la Vogelsang è partita bene ma il contrattacco della Pianenghese ha demoralizzato i ragazzi di casa che non sono riusciti ad ottenere neanche il terzo set perso 25-10.
Da questa partita sono emerse le difficoltà principali della squadra causate dall’inesperienza. Con il tempo si raggiungono dei buoni risultati, lavorando sodo e avendo tanta pazienza i ragazzi potranno sicuramente riuscire a migliorare molto sia sotto il piano psicologico che quello  tecnico.
Samuele
Vogelsang Pandino – Pianenghese 0-3 (15-25, 8-25, 10-25)

UNION CUP M. – PRIMA VITTORIA

image

Prima vittoria e tre punti per la Vogelsang che si è imposta per 3-1 sul campo della Polisportiva Miradolese nel 4° turno di campionato.
Entrambe le formazioni erano consapevoli che sarebbe stato un incontro importante sia per smuovere la classifica che per dimostrare il rispettivo valore.
Infatti il primo set è stato equilibrato e combattuto nella fase iniziale, poi, come già accaduto nei match precedenti, i ragazzi della Vogelsang hanno avuto un calo mentale nel finale così la squadra di casa approfittando di questo atteggiamento è riuscita a strappare il primo set con un parziale di  25-20.
Ma qualcosa cambia, i ragazzi trovano la grinta perduta e la voglia di fare bene, così  la Vogelsang ingrana e riesce ad essere costante per tutto il resto della partita.
Infatti il secondo set è stato  anch’ esso  molto equilibrato fino alla fine, però questa volta è la Vogelsang che, con determinazione e attacchi più incisivi, è riuscita a conquistare il suo primo set stagionale  con il parziale di 23-25.
Nell’euforia del momento sono stati il coach Elda Leggieri e i veterani della squadra a riportare i ragazzi con i piedi per terra.
Nel terzo set la Vogelsang è partita subito forte ed è riuscita a gestire al meglio il vantaggio acquisito fino alla fine, grazie anche a servizi efficaci, chiudendo il set sul 17-25. Mentre nell’altra metà del campo sale il nervosismo degli avversari, tanto che l’arbitro è costretto a prendere provvedimenti.
L’ultimo set ha visto, come era prevedibile, la Miradolese spingere sull’acceleratore, ma i ragazzi sono stati molto bravi a tenere duro e a  riagguantare il vantaggio a metà frazione, mantenendolo fino a vincere il set per 19-25.
Così per la prima volta in stagione la Volgesang ha potuto gridare “VITTORIA”.
Questa partita ha dimostrato che i ragazzi lavorando bene e con continuità potranno togliersi altre soddisfazioni in questo campionato, perché il gruppo e le potenzialità ci sono ma è fondamentale “rimanere in campo con la testa” per tutto il match senza crolli o demoralizzarsi, come hanno fatto questa volta .
COMPLIMENTI RAGAZZI!!!
Pietro
Pol. Miradolese  – Vogelsang Pandino  1 3 ( 25-20, 23-25, 17-25, 19-25)

UNION CUP M – I PRIMI MIGLIORAMENTI

image

La Vogelsang si è trovata per la prima volta in campionato ad affrontare una squadra molto più esperta e con un gioco veloce, la polisportiva Juventina di Casalpusterlengo
L’obiettivo era quello di andare in campo e di dare il massimo, senza farsi intimorire e mettendo a frutto quanto imparato durante gli allenamenti, senza la pretesa di fare risultato.
Il primo set ha visto sempre in vantaggio la squadra ospite che si è imposta grazie ad un servizio efficace e ad una distribuzione del gioco rapida e con schemi; i ragazzi della Vogelsang hanno fatto il possibile cedendo con un parziale di 25-10.
La primissima frazione del secondo set parete equilibrata e giocata punto a punto, poi un ottimo turno al servizio della Polisportiva Juventina crea un divario irrecuperabile e il set si conclude col parziale di 25-8.
La Vogelsang, grazie anche al discorso motivazionale di coach Elda Leggieri, rientra in campo nel terzo set con tutti i buoni propositi per fare meglio dei due precedenti, con l’obiettivo di raggiungere i 15 punti.
Grazie ad un gioco più fluido e soprattutto alla voglia di fare bene, l’obiettivo dei 15 punti viene raggiunto e il set si conclude a favore degli ospiti col parziale di 25-16.
In questa partita, risultato a parte, si sono viste delle belle cose sulle quali lavorare per iniziare ad ottenere delle vittorie.
Giorgio D.
Vogelsang Pandino – Pol. Juventina 0 3 ( 10-25, 8-25, 16-25)

UNION CUP – SIAMO SULLA STRADA GIUSTA

image

La Vogelsang perde ancora. I giovani ragazzi della nuova maschile hanno migliorato, decisamente, il loro atteggiamento sia all’interno che all’esterno del campo.
Con una partenza grintosa da parte dei ragazzi allenati dal coach Elda Leggieri, il primo set ha visto le due squadre alternarsi in testa, terminando però a favore dei padroni di casa San Bartolomeo con un punteggio di 25-20.
Il secondo set è partito con un netto vantaggio da parte della Vogelsang che, con un break di 9-5 ha mantenuto il comando  sino alla metà del set, quando,  un calo di attenzione e una ripetuta serie di errori, ha permesso al S. Bartolomeo di prendere un buon distacco e di chiudere  25-19
La terza frazione è stata la più combattuta da parte di entrambe le squadre. Ampio vantaggio della Vogelsang. L’emozione e l’inesperienza, purtroppo,  giocano  un brutto scherzo ai giovani pandinesi, che si fanno rimontare e superare dai padroni di casa che chiudono la partita per 25-22. 
Da questa partita i ragazzi hanno capito le loro potenzialità e si impegneranno a migliorare fino a diventare una squadra temibile. Una squadra con enormi margini di miglioramento , hanno le capacità per diventare forti e la società confida in loro e nei loro progressi.
Davide
San Bartolomeo – Vogelsang Pandino 3 0 (25-20, 25-19, 25-22)

UNION CUP M – L’EMOZIONE DELL’ESORDIO

image

È avvenuto ieri l’esordio della nuova Vogelsang composta, come preannunciato, da ragazzi alla prime armi con la pallavolo, ma guidati da due veterani Giorgio Danova e Luca Limana. La agitazione mista ad emozione per la prima partita ha tradito un po’ tutti, tant’è che gli errori in ricezione hanno pesato sul parziale iniziale. Sciolta la tensione, poi, i ragazzi di Leggieri hanno tenuto testa ai rispettivi avversari con delle buone giocate sempre però alternate a errori di inesperienza o disattenzione. Il primo set si è quindi concluso sul 19-25 per la BCO Crema. Nonostante diverse costruzioni di gioco, a tratti anche decisamente apprezzabili, la maggior tecnica avversaria ha poi pesato nel secondo set, che si è concluso sul 11-25 per gli avversari. L’ultimo set, viziato ancora da errori sia in attacco che in difesa, è terminato sul 16-25 a favore del Crema. Tuttavia, la palestra Bovis, pressoché al completo, ha mostrato il grande interesse che c’era nei confronti della nuova Vogelsang. Il margine di miglioramento è ampio, così come la voglia di regalare al più presto possibile tante soddisfazioni a sé stessi e al pubblico.
Demis
Vogelsang – Bco Crema 0 3 ( 19-25, 11-25, 16-25)

1DM – Come neve al sole

Altra prova incolore della Vogelsang che nella finalina per il 3°-4° posto della Union Cup si aggiudica il primo set, nonostante i numerosi errori gratuti, ma poi si scioglie come neve al sole man mano che la partita prosegue.

Dopo tre prestazioni consecutive così negative bisogna ritrovare la forza di rimettersi in carreggiata perchè sabato iniziano i playoff promozione e giocando in questo modo nulla è scontato.

Vogelsang Pandino – Esperia Cremona 1 – 2 ( 25-21; 22-25; 16-25)

1DM – Così non va

Pensavamo che peggio di settimana scorsa non si potesse giocare. Ci sbagliavamo.

Dinamo Zaist – Vogelsang Pandino 3 – 0 ( 25-13, 25-13; 25-15)

1DM – Naufragio in terra cremonese

Poteva essere la partita che avrebbe chiuso la serie. Poteva essere la partita che avrebbe regalato alla Vogelsang la prima storica finale di Union Cup. Poteva essere una partita bella e combattuta. Poteva essere tante cose questa partita, peccato che partita non ci sia stata. Sia per gli indubbi meriti dei padroni di casa, sia per i demeriti di una Vogelsang troppo rinunciataria che non è mai riuscita ad opporre resistenza. Ne è nata così una gara a senso unico in cui la Dinamo Zaist non ha dovuto faticare più di tanto per impattare la serie. Giovedì 14 si replica sempre in terra cremonese con la terza e decisiva sfida, e questa sì sarà una partita da dentro o fuori, con i ragazzi di mister Denti che cercheranno l’impresa.

Dinamo Zaist – Vogelsang Pandino 3 – 0 ( 25-17, 25-16; 25-16)