Archivi categoria: Varie

Buone Feste

image

ASD Pandino Volley Augura a tutti gli sponsor, atleti, dirigenti,  tifosi e simpatizzanti i più sinceri auguri di Buon Natale

Annunci

Ringraziamenti

image

8 marzo 2018 Festa della Donna

image

Donna è ridere e piangere allo stesso tempo, è amare come solo una donna può fare.
Donna è oggi, domani e sempre!
Auguri a tutte le donne
ASD Pandino Volley

NON MI AVEVANO DETTO CHE…

Ci sono delle cose che nessuno ti dice quando inizi a giocare a pallavolo, delle cose che invece si dovrebbero sapere prima di buttarsi in questo mondo pazzesco.
Per esempio, dieci anni fa, nessuno mi ha detto che a pallavolo è la squadra che conta e non il singolo. Ed io, piccola ballerina abituata a rimirarmi allo specchio nel mio tutù, ci ho messo un po’ a capire che se volevo essere parte di una squadra dovevo imparare a mettermi al servizio degli altri.
Nessuno mi ha detto che ci vuole fatica, impegno e costanza. Che non basta avere talento o essere più alti della media se si vuole giocare. Che a volte entrare in palestra quando fuori è già buio è pesante, che le braccia e la schiena fanno male un po’ a caso, quando vogliono loro.
Nessuno mi ha detto che ci sono casi in cui ci si può scegliere la propria famiglia, che ci sono occasioni in cui le persone che incontriamo nel nostro cammino diventano parte di noi. E avrei voluto essere preparata a questo, perché quando certe amicizie si trasformano in legami ancora più profondi si resta sbigottiti e ci si chiede: “ma com’è possibile?”.
Nessuno mi ha mai detto che arriva un certo punto in cui si vuole mollare, in cui non ci sono più gli stimoli o le possibilità per andare avanti e che il nostro cuore si svuota, nello stesso modo in cui si era riempito per anni ogni volta che si metteva piede in campo.
Non me l’ha detto nessuno che cambiare squadra, allenatore, palestra è un po’ come cambiare città, un po’ come traslocare.
Nessuno ha mai avuto il buonsenso di dirmi che giocando mi sarei trovata faccia a faccia con i miei limiti, che ci avrei sbattuto il muso contro e che a volte avrei dovuto arrendermi al fatto che certe cose non le posso proprio fare.
E nessuno, ma proprio nessuno, mi ha mai informata del fatto che a volte va bene anche così, va bene non essere la migliore, va bene sbagliare, va bene cadere e va bene non sentirsi all’altezza di tutte le situazioni. Va bene perfino perdere, ogni tanto, pensate un po’!
Nessuno mi ha mai detto che la pallavolo entra sotto la pelle delle persone, che per la pallavolo mi sarei alzata alle tre di notte (proprio io che amo dormire fino a mezzogiorno!), che avrei avuto le lacrime agli occhi dopo una partita vinta o dopo una medaglia conquistata.
Non mi è mai stato rivelato che giocare a volte comporta dei rischi, che per un salto sbagliato si può stare fermi per mesi, che a volte le ginocchia non vanno più a posto, che le spalle fanno male anche quando si è in discoteca, anche quando si è sdraiati a letto e non si pensa a niente.
Nessuno, lo giuro, mi ha spiegato che ci vuole coraggio e grinta per rialzarsi dopo le cadute, che a volte ripartire sembra impossibile e che ci sono giorni in cui si vuole buttare la sacca nell’armadio e non tirarla fuori più.
E poi non mi avevano avvisata del fatto che prima o poi tutto questo finirà: magari mi sentirò troppo stanca o troppo poco motivata o troppo grande e saluterò le palestre, le docce, la rete e mi limiterò a sedermi sul divano a guardare gli altri giocare. E lo so già che in quei momenti mi si stringerà la gola, perché su quel campo io ci ho messo me stessa, per tantissimi anni.
E nessuno mi ha detto, ma questo l’ho capito da sola, che niente è finito per sempre, che se ci sono treni che passano una volta sola si può sempre prendere l’aereo o la macchina o il traghetto per andare dove vogliamo andare, e che si può ricominciare ad ogni età, ogni giorno.
Nessuno mi ha mai mai mai detto che mi sarei divertita così tanto. Nessuno mi ha mai spiegato l’adrenalina, l’energia, le risate, la gioia che si sprigionano ogni volta che si mette piede in campo.
La verità è che forse certe cose è meglio non spiegarle per nulla. Certe sensazioni, certe situazioni si devono solo vivere e conservare, senza sapere in anticipo cosa succederà una volta indossata la divisa.
Perché in fondo è sempre meglio imparare che sapere, è sempre meglio allenarsi a fare che saper fare.

Katherine

L’OLIMPO E LE GUERRIERE

image


Entri…le luci si accendono sul campo di battaglia ancora deserto, muto e li attorno gradinate assonnate che ti guardano appena…si vedi solo piccoli movimenti  cauti come di un gatto che si guarda attorno.

Poi piano piano ecco arrivare le giocatrici pronte ad indossare le loro armature colorate e a scendere sul campo…….ma come accade dall’inizio delle “ostilità” non sono lasciate sole a “combattere”, su quelle gradinate cominciano ad arrivare “Loro”…..compongono striscioni come se fossero epitaffi funerari per le avversarie…..eccoci, entrano sul campo le nostre ragazze…il primo fischio e lo scontro ha inizio, il silenzio che ti avvolgeva come una coperta calda lascia spazio a rumori di attacchi come colpi assordanti di cannoni ed ecco da lassù i primi canti di battaglia…..il tuo sguardo si alza e le gradinate prima calme e solitarie diventano l’olimpo dove regnano i nostri Dei pronti a scagliare urla ,fischi canti come tuoni e saette che sovrastano tutto e tutti e li sul campo le nostre amazzoni che danno battaglia ancora una volta…pronte a vincere il nemico…..e poi improvvisamente tutto tace, la calma, il silenzio sul campo, ma possono riposare gli Dei,  le guerriere? NO……tutti subito pronti a ridestare i cannoni i tamburi i cori…per accompagnare ancora una volta le Guerriere a una nuova battaglia ed una nuova vittoria….

Grazie a tutte le RAGAZZE e allo SPIGOLO per queste partite……

Un tifoso

LA SQUADRA MASCHILE AL TROFEO DEBY

image

Prima uscita stagionale, in occasione dell’ 8 torneo memorial Deby per la Vogelsang Pandino. La squadra ha affrontato due partite, la prima Vs BCO Crema vinta 3-0 con i risultati (25-17, 31-29, 15-13), la seconda risoltasi con una sconfitta per 0-3 Vs IMC PONTEGGI BOLTIERE. Le prime partite hanno dimostrato che il gruppo con l’ inserimento di nuovi innesti è giá affiatato e potrá togliersi molte soddisfazioni durante il campionato.La squadra coglie occasione per ringraziare tutti coloro che hanno partecipato al torneo e il caloroso sostegno espresso dai presenti.

Giorgio F.

La pallavolo a Pandino

È apparso su verdeblu di ottobre un articolo sulla nostra storia.
È un modo per ricordare le nostre origini.

image

BUONE FESTE

ASD Pandino Volley augura buone feste a tutti gli atleti, i dirigenti, gli sponsor, tifosi e simpatizzanti.

image